Osservarli per capirli

Ogni bambino porta con sé un bagaglio di competenze innate che emergono durante le varie fasi della crescita in modo più o meno evidente. Sta quindi all’adulto saperle riconoscere e indirizzare nel migliore dei modi. Quanto diventa allora importante saper osservare con attenzione il bambino? Essere in grado di cogliere gli input che questo -involontariamente o meno- ci lancia rappresenta la chiave di svolta per poter di veicolare queste competenze innate, proponendo al piccolo stimoli adeguati al periodo in cui lo stesso si trova.

Voi che ne pensate? Osservate attentamente vostro figlio nella sua quotidianità? Siete capaci di leggere e scorgere le abilità che il piccolo inizia a sperimentare e manifestare?

Di seguito un link che approfondisce proprio il tema dell’osservazione del bambino nell’educazione montessoriana.

LINK DI RIFERIMENTO http://www.aiutamiafaredame.it/blog/osservarli-per-capirli-losservazione-del-bambino-nelleducazione-montessoriana/

1 Comment
  • Andrea
    Pubblicato alle 21:00h, 06 Set Rispondi

    Articolo interessante e ricco di molti spunti!
    Grazie T&C

Scrivi un commento